Seleziona una pagina

Working Group

Imprese, Organismi di Ricerca e Fornitori

M.B.I. srl

Partner 1 - Capofila - Impresa

MBI nasce nel 2001 con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento affidabile ed in costante evoluzione nel mercato delle tecnologie della comunicazione e del trattamento dell’informazione. MBI realizza soluzioni esclusive basate su un’attenta analisi delle esigenze del cliente, che trova, nella progettazione dei nostri ingegneri, una pronta risposta alle proprie richieste. La nostra offerta comprende soluzioni basate su standard aperti.

Realizza sistemi SW/HW per il trattamento e la trasmissione di dati. Il ciclo produttivo di MBI prevede l’analisi, la consulenza, la progettazione e la messa in opera seguite da un’attenta assistenza e manutenzione. Lo staff è composto da più di 50 tra sviluppatori, tecnici e commerciali, coinvolti in progetti e soluzioni alla continua ricerca dell’eccellenza scientifico-tecnologica.

Nel progetto, MBI, è impiegata con EUTELSAT SA nell’ingegnerizzazione e implementazione dei sistemi di ricetrasmissione presso i teleporti che verranno usati dagli Smart LNB.
Tale sistema (EBIS – EUTELSAT Interactive Broadband System) consentirà di raccogliere presso una piattaforma tecnologica integrata le informazioni trasmesse da tutti i terminali Smart LNB per poi ritrasmetterle verso i centri di elaborazione dati dei vari operatori.

CNIT - Laboratorio RaSS

Partner 2 - Organismo di Ricerca

Il CNIT (Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni) è un’organizzazione no-profit fra 40 unità di ricerca (Dipartimenti universitari ed Istituti del CNR), fondato nel 1995, che ha lo scopo di coordinare e promuovere attività di ricerca teorica e applicativa anche in cooperazione con enti ed industrie nazionali e internazionali e svolgere formazione avanzata nel settore delle Telecomunicazioni. Ogni membro è impegnato nell’ambito della progettazione, realizzazione e gestione di apparati, sistemi e servizi nel settore delle telecomunicazioni. Il CNIT è organizzato in Unità di Ricerca (UdR), Laboratori Nazionali e Centri di Ricerca. Le UdR hanno sede nelle Università facenti parte il consorzio mentre i laboratori nazionali sono strutture del CNIT sfruttabili dalle Università allo scopo di sviluppare attività di ricerca particolarmente avanzate.
Attualmente sono attivi tre laboratori nazionali, tra cui il laboratorio nazionale di reti fotoniche e il laboratorio nazionale radar e sistemi di sorveglianza (RaSS), entrambi con sede a Pisa. Il laboratorio nazionale RaSS è stato istituito nel Dicembre del 2011 e ha come scopo lo sviluppo di ricerca applicato nel campo radar, telerilevamento, elettromagnetismo applicato e più in generale nel settore dell’ICT.

Dipart. Ingegneria dell'Informazione

Partner 3 - Organismo di Ricerca

Il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa è formato da 76 professori e ricercatori.

Ad esso afferiscono, inoltre, 78 dottorandi, 27 assegnisti e numerosi altri collaboratori.

I settori di ricerca coinvolgono un ampio ventaglio di discipline, tra le quali le principali sono: automatica, ingegneria biomedica, elettromagnetismo, elettronica, ingegneria informatica e telecomunicazioni.

Il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione è impegnato in molti progetti finanziati prevalentemente dall’Unione europea, da importanti partner industriali nel settore ICT (STMicroelectronics, NXP, Microsoft, Intel, Cisco, Nokia, Ericsson, Finmeccanica) e da piccole e medie imprese.

Sono numerose anche le collaborazioni con altri enti di ricerca, tra i quali CNR, ENEA, ESA, ecc.

Frutto delle attività di ricerca sono i circa 400 lavori pubblicati ogni anno su riviste specialistiche e negli atti di congressi internazionali, i 64 brevetti e la nascita di cinque Aziende spin-off dell’Università di Pisa.

CNR - IBIMET

Partner 4 - Organismo di Ricerca

IBIMET nasce alla fine degli anni ‘70 con l’obiettivo di effettuare ricerca nel settore della meteorologia applicata all’agricoltura e all’ambiente. Con un aggiornamento continuo delle competenze scientifiche e tecniche, questo Istituto ha percorso un cammino di oltre 30 anni di attività e di partecipazione, spesso pionieristica, a programmi internazionali di ricerca e consulenza, identificando alcuni grandi temi del nostro tempo e anticipandone spesso le urgenze.
IBIMET studia, progetta e sviluppa applicazioni di modelli numerici alle colture agrarie e agli ecosistemi; applicazioni della meteorologia a sistemi previsionali; applicazioni di metodologie come il telerilevamento da satellite ed i sistemi di informazione geografica. Si occupa anche di analisi ecofisiologica e biochimica delle piante e degli effetti dei gas serra sugli agro ecosistemi.
L’Istituto ha sviluppato un sistema di previsioni sperimentali che viene applicato oggi sia in Africa che nel bacino del Mediterraneo come supporto alla gestione dell’allerta alimentare, dei sistemi di protezione civile e delle previsioni per la campagna agricola. Inoltre ha promosso, in collaborazione con importanti Istituzioni ed Enti locali, la creazione di una rete di centri di studio e consulenza come il Consorzio LaMMA (Laboratorio di Monitoraggio e Modellistica Ambientale per lo Sviluppo Sostenibile), il CeSIA (Centro di Studio per l’applicazione dell’Informatica in Agricoltura della Accademia dei Georgofili), la FCS (Fondazione per il Clima e la Sostenibilità).
Oltre alla sede di Firenze, IBIMET ha tre Unità Organizzative di Supporto: a Bologna, a Sassari e a Roma. Il personale è composto da circa 150 unità, tra ricercatori e tecnici a tempo determinato e indeterminato.

PRO.GE.COM. srl

Partner 5 - Impresa

PROGECOM è una società di consulenza specializzata nella fornitura di servizi di comunicazione e di organizzazione manageriale agli enti locali italiani.

Nasce dall’incontro di professionisti che da sempre lavorano a contatto con il mondo della pubblica amministrazione, conoscendone in profondità le dinamiche, ma soprattutto le esigenze.
Pur occupandosi di comunicazione pubblica a 360 gradi, ha sviluppato in modo particolare la progettazione e la realizzazione di software e applicazioni mobili . Nel progetto ha lo scopo principale di permettere di realizzare il software applicativo di supporto ai dati del progetto.

Si occupa di servizi nell’ambito comunicativo, del riassetto del management e delle Relazioni Sociali d’Impresa; il “core business” della società è quello di supportare gli enti locali nella pianificazione e nella comunicazione di Protezione Civile. PROGECOM , in partnership con Anci Innovazione, ha sviluppato la piattaforma webgis ProCiv Pas (Prevenzione, Allertamento, Sicurezza): si tratta del primo sistema in Italia pensato per rendere “open”, cioè accessibili a tutti, i dati della sicurezza del territorio con un App per smartphones e tablets, scaricabile gratuitamente, per comunicare le allerta meteo e i contenuti del Piano di Protezione Civile comunale.

Attraverso la figura di Binaglia e con il supporto di personale assunto ad hoc per il progetto PROGECOM si occuperà di sviluppare il sistema integrato di comunicazione che comprende l’applicazione per la presentazione dei dati.

Stargate Consulting srl

Subcontraente - Impresa

Stargate Consulting è una società di consulenza strategica e finanziaria specializzata nell’analisi e definizione di progetti di valore.

Sostiene le aziende nell’identificare i progetti a più alto valore aggiunto in base alle specifiche caratteristiche organizzative e competitive, con professionalità nella progettazione e nel controllo di ogni singola fase di progetto, in un continuo orientamento ai risultati, e realizza programmi di sviluppo aziendale, formazione, ricerca e sviluppo orientati alla competitività delle imprese.

La sua metodologia è focalizzata sugli standard di project management condivisi a livello internazionale (PMI, ISIPM, ISO 21500).

Prerogativa storica dell’azienda è la gestione di progetti finanziati a livello regionale, nazionale ed europeo.

Il suo supporto è quindi richiesto per assicurare da un lato la qualità nelle attività di gestione e rendicontazione, e dall’altro la sua consulenza e competenza in materia di project management sono necessari per poter meglio condurre il progetto secondo una linea guida condivisa verso il raggiungimento degli obiettivi.

Opererà agevolando i rapporti tra soggetti imprese e mondo accademico, e tra partner, capofila ed uffici regionali preposti, nel rispetto delle specifiche richieste a livello documentale ed amministrativo come anche nel monitoraggio e controllo sui rischi di progetto, e per assicurare il rispetto dei tempi di realizzazione e della qualità dei deliverable.